Cookie Consent by Free Privacy Policy website La Suzuki Rally Cup fa tappa al Rally Regione Piemonte con ben 17 iscritti
aprile 11, 2024 - Suzuki Auto

La Suzuki Rally Cup fa tappa al Rally Regione Piemonte con ben 17 iscritti

cover

In breve: 

- Il secondo round del monomarca giapponese fa il pieno di partecipazioni, con la conferma dei partecipanti al Ciocco ed ulteriori nuovi equipaggi. 

- In programma tra il 12-13 aprile 10 prove speciali per 111km cronometrati su 391km di gara. 

Alba (CN), 11 aprile 2024 – Passano gli anni ma la gara di Alba, adesso denominata Rally Regione Piemonte, è sempre una delle tappe più partecipate ed amate della Suzuki Rally Cup, a cui i suoi partecipanti rispondono con entusiasmo e partecipazione. Il secondo appuntamento 2024 del trofeo dedicato alle Suzuki in versione rallistica segna infatti ben 17 iscritti, un numero che quasi bissa il record fatto registrare proprio ad Alba nelle prime edizioni del monomarca. In un elenco con ben 157 vetture al via, tra cui i protagonisti assoluti del CIAR Sparco e tanti equipaggi di livello mondiale, il palcoscenico è perfetto per i trofeisti nipponici, che con gli occhi del motorsport addosso sono pronti a riaccendere le sfide dopo lo spettacolare primo round del Ciocco.

GLI SFIDANTI SU SPORT HYBRID AL REGIONE PIEMONTE
In Toscana sugli asfalti garfagnini i protagonisti della Suzuki Rally Cup non si erano risparmiati, aizzandosi l’un l’altro fino alla bandiera a scacchi, in uno scontro generazionale tra senatori del trofeo e giovani, veloci talenti. Questa sfida sembra così pronta a ripetersi anche ad Alba, con il leader del trofeo Roberto Pellè, affiancato dal solito Luca Franceschini, che cercherà di fare da lepre sui ben 7 under25 al via di questo appuntamento. Volto storico del monomarca nipponico Pellè ad inizio marzo si è imposto, d’esperienza e sul finale, su Sebastian Dallapiccola, che vincendo la power stage era comunque riuscito con le note di Fabio Andrian a non far scappare troppo il leader della classifica. Il giovane trentino era stato leader per quasi tutta la gara toscana, e dunque in Piemonte cercherà di spingere ancor di più per centrare la prima vittoria in carriera. Non staranno di certo a guardare tuttavia altri due temibili under25, come Alessandro Forneris e Samuele Santero, navigati rispettivamente da Mattia Rodighiero e Luca Metaldi, i quali se al Ciocco si erano sfidati per il podio ad Alba punteranno a qualcosa in più, forti dell’esperienza pian piano accumulata sulle vetture del trofeo. La Suzuki Rally Cup infatti, accompagnando i principali Campionati Italiani su e giù per lo stivale, con vetture resistenti, veloci ed a costi accessibili, sulle speciali più rinomate del paese ha fatto scuola per generazioni di piloti, e mai come quest’anno la bagarre per la vittoria tra equipaggi di generazioni diverse ne è la perfetta rappresentazione.

Non mancheranno chiaramente alla sfida altri volti stabili del trofeo, come Filippo Gelsomino affiancato da Luca Migone, in cerca di conferme dopo la buona prestazione passata, dove era riuscito a mettersi dietro diversi equipaggi molto esperti. Tra questi due vincitori storici della Suzuki Rally Cup come Corrado Peloso, in coppia con Paolo Carrucciu, e Simone Rivia, con le note di Matteo Maini. Questi due esperti piloti saranno al via dunque con ambizioni ben diverse rispetto a quelli del primo round, pronti a togliersi la polvere di dosso ed ad attaccare le posizioni di vertice. Giorgio Fichera ed Enzo Colombaro poi partiranno in cerca di riscatto dopo il forfait del Ciocco, esattamente come Davide Bertini e Luca Vignolo, anche loro usciti di scena troppo presto sugli asfalti toscani. New entry della bagarre sarà invece l’altro fratello della famiglia Santero, Stefano, che in coppia con Mirko Pelgantini sarà così al via della stagione 2024

OCCHIO ALLE “RACING START”
La bagarre è del tutto aperta poi tra le “Racing Start”, e che siano con la Suzuki Baleno o Swift BoosterJet in tanti equipaggi hanno dimostrato di poter contendere alla vittoria. Per ora la sta spuntando il giovane Jean  Claude Vallino, sempre più performante con ottimi riscontri assieme al suo navigatore Sandro Sanesi anche nella classifica generale. Al Ciocco Vallino si era imposto dopo una bellissima sfida con Lorenzo Olivieri, in coppia con Lucrezia Viotti, e Lorenzo Varesco, affiancato da Nicolò Bottega e veramente sul pezzo fino a che noie meccaniche lo avevano rallentato sul finale. I due partiranno con un obbiettivo ben preciso: puntare alla vittoria. Altro equipaggio under quello della famiglia Vitali, composto da Stefano e Maurizio, che sarà al via di Alba in cerca di quella costanza che lo aveva visto tra i primi della categoria lo scorso anno. Unico gentleman driver al via sarà invece Marco Soliani, navigato da Nicolò Micheletti alla prima gara in questo 2024, dopo che aveva già partecipato al trofeo nel 2022.

Si riaccende infine, finalmente, anche un duello per la classifica femminile: Alice Poggio, “aficionada” del trofeo, lasciando la sua Baleno a Vallino sarà della sfida con una Boosterjet condivisa con Alessio Capra, mentre invece al debutto nella Suzuki Rally Cup è attesa Silvia Franchini, affiancata per la speciale occasione da Stefano Bruzzese.

IL PROGRAMMA DI GARA
Al #RA Rally Regione Piemonte l’azione dopo lo shakedown di venerdì 12 in mattinata si aprirà nel primo pomeriggio con la SPS1 “Santo Stefano”, da vivere in diretta su ACI Sport TV e su RAI Sport a partire dalle 16.00, per continuare poi la prima giornata di gara con le PS “Cossano” e “San Donato”. Tra i vigneti e le colline incantate delle Langhe si continuerà poi a correre per tutto sabato 13, con le prove “Diano d'Alba” (11,95km), “Loazzolo - Santo Stefano” (14,10km) e “Vesime” (14,82km) da ripetere due volte, mentre di mattino ci sarà un passaggio sulla “Cossano – Treiso” (14,56km). La partenza e l’arrivo si terranno, infine, nel cuore di Alba, con la cerimonia di premiazione prevista dopo le 17.40.

I modelli della Suzuki Rally Cup nel dettaglio
- Suzuki Swift Sport Hybrid allestite con le specifiche del Regolamento Tecnico Rally5 nazionale Ibride, con differenziale di tipo epicicloidale (Quaife), centralina elettronica (ECU) di serie e cambio a sei marce originale. Questa è stata la prima vettura ibrida ammessa alle corse nei rally italiani.
- Suzuki Swift BoosterJet 1.0 Fiche n° 0042 allestite con le specifiche della Classe Rally5/R1.
- Suzuki Swift Sport 1600 allestite con le specifiche della Classe Nazionale Ra5N.
- Suzuki BoosterJet 1.0 (Swift/Baleno) con le specifiche Racing Start.

Tutti i modelli sono leggeri, affidabili e resistenti, molto sensibili alla messa a punto e hanno caratteristiche che esaltano le doti di guida e la sensibilità dei piloti, permettendo di volta in volta agli equipaggi più abili di perfezionarsi ed a quelli più di giovani di apprendere le tecniche della specialità. Per uniformare ancor di più il livello delle prestazioni, tutte le auto della Suzuki Rally Cup monteranno i medesimi pneumatici Toyo.

Un ricco montepremi
Ben 125.000 euro messi in palio da Suzuki per i partecipanti alla Rally Cup, un montepremi sontuoso diviso per classifiche e categorie. Al vincitore dell’assoluta andranno infatti 18.000 euro, mentre a quello delle “Racing Start” 6.000. Sono previsti tuttavia premi in denaro per le prime 10 posizioni assolute e per le prime 6 tra le “Boosterjet”, oltre a dei riconoscimenti per i tre migliori Under25, per i due migliori equipaggi femminili e per il vincitore della classifica riservata ai navigatori. Per ogni singolo appuntamento inoltre ci sarà un montepremi, con 1.500 euro destinati al vincitore assoluto e 1.000 per il trionfatore della categoria Racing Start.

Classifica Suzuki Rally Cup 2024 1. Pellè 25pti; 2. Dallapiccola 24pti; 3. Forneris 18pti; 4. Santero 15pti; 5. Gelsomino 12, Peloso pti; 7. Vallino 9pti; 8 Martinelli 8pti; 9. Olivieri 7pti; 10. Rivia 6pti.

Albo doro Suzuki Rally Cup 2008 Roberto Sordi; 2009 Andrea Crugnola; 2010 Milko Pini; 2011 Claudio Gubertini; 2012 Damiano Defilippi; 2013 Paolo Amorisco; 2014 Alessandro Uliana; 2015 Marco Capello; 2016 Corrado Peloso; 2017 Simone Rivia; 2018 Corrado Peloso; 2019 Simone Goldoni; 2020 Andrea Scalzotto; 2021 Simone Goldoni; 2022 Matteo Giordano; 2023 Matteo Giordano.

Calendario 2024 Suzuki Rally Cup 15-16 marzo - 46° Rally Ciocco |12-13 aprile - 70° Rally del Piemonte | 24-25 maggio - 56° Rally del Salento | 28-29 giugno - 42° Rally Due Valli |19-20 luglio - 37° Rally Lana |13-14 settembre - 47° Rally 1000Miglia |18-19 ottobre - 71° Rallye Sanremo.

 

News correlate

maggio 23, 2024
maggio 17, 2024
maggio 07, 2024

In breve:- Venerdì 23 e sabato 24 maggio sulle iconiche strade del Tacco d’Italia saranno 11 i trofeisti impegnati nell’iconica ga...

In breve: - Apertura straordinaria dei concessionari Suzuki sabato 18 e domenica 19 maggio per l’arrivo di nuova Swift Hybrid - Nu...

In breve: - Dal 7 al 11 maggio Malmö ospiterà la 68° edizione dell’Eurovision Song Contest, evento trasmesso da Rai e raccontato a...

Automotive Racing Suzuki

Automotive Suzuki

Automotive Entertainment Pop Suzuki

Ti potrebbe interessare anche

aprile 15, 2024
marzo 13, 2024
febbraio 26, 2024

In breve: - Il giovane trentino si è imposto al termine di 10 prove speciali, per 111km cronometrati su 391km di gara, portando a ...

In breve: - Il monomarca giapponese inizierà dal Rally del Ciocco e Valle del Serchio il 15 e 16 marzo, per una stagione su 7 stor...

In breve: - Il Trofeo Laigueglia, la prima classica italiana nel calendario ciclistico italiano e internazionale, sceglie Suzuki c...

Automotive Racing Suzuki

Automotive Racing Suzuki

Automotive Sport Suzuki