Area Press > Auto

Stampa la pagina
Comunicato n°43  |  25-05-2017

Suzuki Rally Cup, secondo atto al Rally 1000 Miglia

La serie monomarca delle Swift Sport 16000 R1 B, gommate Michelin, affronta, questo fine settimana, la seconda tappa a Salò e lungo le prove speciali del Lago di Garda e Val Sabbia, con Simone Rivia leader della classifica.

 

Una dopo l'altra si susseguono le tappe della Suzuki Rally Cup, con il ritmo incalzante imposto dal calendario del Campionato Italiano WRC; dopo il recente Rally dell'Elba, questo fine settimana i trofeisti sono chiamati ad affrontare il Rally 1000 Miglia.

 

Il secondo round della stagione annuncia una delle prove più attese della stagione, impegnativa e affascinante come poche. Un Rally, il 1000 Miglia, che quest'anno vede schierati alla partenza ben nove equipaggi, formati da coloro che si sono messi in luce nella precedente prova del Rally Elba, ai quali si aggiungono nuovi concorrenti.

 

Si anima, quindi, la serie monomarca che Suzuki Italia ha ideato per la promozione della Swift Sport 1600, la compatta e scattante vettura che raccoglie tanti consensi tra i giovani per la sua competitività sportiva.

 

Sulle dieci prove speciali, previste dagli organizzatori dell'Automobile Club Brescia, gli appassionati di Rally potranno assistere all’intento di Simone Rivia di consolidare la posizione di leader della classifica generale, che ha ottenuto con la vittoria nel precedente round dell'Elba.

 

L'emiliano, che corre in coppia con Treccani Fabio, sta ripercorrendo le stesse fasi che lo videro vincente nei primi round e protagonista assoluto all'inizio della stagione passata, anche se quest'anno sembra differente l'approccio da parte degli avversari. Parte, infatti, con il piede giusto, Giorgio Cogni, concreto e veloce, navigato dal veneto Andrea Tumaini: l’equipaggio ha fatto della prudente gestione della gara sull'isola Napoleonica la base di partenza per sferrare l'attacco al leader. Non è solo Cogni a incalzare Rivia, ma anche il campione in carica, Corrado Peloso, è pronto a rilanciare per cercar di ribaltare il risultato sulle strade elbane, dove si è posizionato terzo, e ora è pronto a ricucire lo strappo, annullando il ritardo di sei lunghezze che accusa nella graduatoria generale. L'aostano, in gara con Massimo Iguera, ha già dimostrato nel passato di saper reagire e cambiar passo e diventare un concorrente ostinato e pressante.

 

Considerazioni che sono tutte da confermare e che potrebbero cambiare improvvisamente, sulla spinta che saprà dare il trentino Roberto Pellè, quarto della generale assieme alla navigatrice Giulia Luraschi, chiamati a riprendere il passo veloce che più di una volta li ha contraddistinti.

 

La quinta posizione è di Andrea Pollarolo, il pilota che più di una volta nel recente passato ha dimostrato di avere nelle corde il ritmo competitivo, ma ancora da esprimere al meglio. Lo svizzero, affiancato alle note da Marina Bertonasco, potrebbe trovare sponda in Nicolas Parolaro e Gianluca Marchioni, che si presentano per la prima volta allo start della gara bresciana e potrebbero rappresentare l'incognita che può far la differenza; come loro, anche i veneti Massimo Cenedese e Roberto Simone sono nuovi delle gare del monomarca Suzuki.

 

Il Rally 1000 Miglia registra anche l'esordio del dominicano Valdez Vargas John Cristopher a dare una nota internazionalità alla serie, che si schiererà con il navigatore Roberto Riva.

 

La cerimonia di partenza del 41esimo Rally 1000 Miglia, che si terrà a Salò nella serata di venerdì 26, anticiperà di qualche momento l'apertura del confronto che si avrà sulla prova spettacolo al South Garda Karting di Lonato. La gara si articolerà su dieci prove speciali, ricavate dalla ripetizione di quattro differenti tratti cronometrati in linea: "Conventino" da nove, "Provaglio Val Sabbia", dai classici otto chilometri e sessanta di sviluppo chilometrico, poi la "Cavallino", da sedici chilometri, quindi la "Livemmo", da diciotto chilometri. L'arrivo del 41°Rally 1000 Miglia è previsto a Salò alle 18.35 di sabato 27 maggio, con la cerimonia d'arrivo e le premiazioni sul palco, allestito in Lungolago Zanardelli.

 

 

Iscritti Suzuki Rally Cup al Rally 1000 Miglia: 110 Porliod Marcel - Perrin Andre (Asd Sport Management); 111 Rivia Simone - Treccani Fabio (Movisport); 112 Cogni Giorgio - Tumaini Andrea (Meteco Corse); 113 Peloso Corrado - Iguera Massimo (La Superba); 114 Pellè Roberto - Luraschi Giulia (Destra 4); 115 Pollarolo Andrea - Bertonasco Marina (Easy Races); 116 Parolaro Nicolas - Marchioni Gianluca (Leonessa Corse); 117 Cenedese Massimo - Simioni Roberto (Vimotorsport); 118 Valdez Vargas John Cristopher - Riva Roberto Tutti su Suzuki Swift Sport 1600 R1 B

Classifica Suzuki Rally Cup post Rallye Elba: Conduttori: 1. RIVIA Simone punti 17; 2. COGNI Giorgio 13; 3. PELOSO Corrado 11; 4. PELLE' Roberto 10; 5. POLLAROLO Andrea 6. Navigatori: 1. TUMAINI Andrea punti 13; 2. IGUERA Massimo 11; 3. BERTONASCO Marina 6

Il calendario della Suzuki Rally Cup 2017: 5-6 maggio 41° Rally Isola d’Elba Internazionale (LI); 27-28 maggio 41° Rally 1000 Miglia (BS); 23-24 giugno 34° Rally della Marca (TV); 26-27 agosto 53° Rally del Friuli (UD); 8-9 settembre 37° Rally Internazionale San Martino di Castrozza e Primiero (BL); 20-21 ottobre 36° Rally Trofeo ACI Como.

Albo d'Oro Suzuki Rally Cup: 2008 Roberto Sordi; 2009 Andrea Crugnola; 2010 Milko Pini; 2011 Claudio Gubertini; 2012 Damiano Defilippi; 2013 Paolo Amorisco; 2014 Alessandro Uliana; 2015 Marco Capello; 2016 Corrado Peloso

 

Seguici su Facebook,Twitter,Youtube,Instagram,Google+