settembre 25, 2020 - Suzuki Auto

Suzuki e la Federazione Ciclistica Italiana insieme per l’iniziativa benefica 2+ Milioni di km

cover

- Suzuki scende in campo a supporto di 2+ Milioni di km, un progetto che punta a raccogliere fondi a favore del movimento giovanile della Federazione Ciclistica Italiana e di Dynamo Camp;

- Tra il 26 settembre e il 25 ottobre prossimi si potrà contribuire attraverso una donazione diretta o legando la cifra devoluta ai km percorsi in bicicletta.

 

Michio Suzuki, il fondatore di Suzuki Motor Corporation, una volta affermò che "Tutto nasce dal sogno di qualcuno". Da quella dichiarazione, la missione del Marchio di Hamamatsu è quella di realizzare i sogni di mobilità e libertà dei suoi clienti, attraverso le auto, le moto e i motori fuoribordo che Suzuki produce in tutto il mondo.

Spinta da questi valori e con la volontà di sostenere giovani ciclisti in erba a realizzare i loro sogni e a regalare un sorriso ai bambini meno fortunati, Suzuki

ha aderito con entusiasmo come partner e sostenitrice del progetto 2+ Milioni di km.

Quest’iniziativa benefica è stata ideata da Bikevo, il primo coach virtuale per il ciclismo, per raccogliere fondi a favore del movimento giovanile della Federazione Ciclistica Italiana.

Questo progetto è orientato, inoltre, al supporto delle attività di Terapia Ricreativa Dynamo, dedicate ai minori affetti da gravi patologie, offerte da Dynamo Camp.

 

La formula 2+ Milioni di km stabilisce che chiunque - un singolo ciclista oppure un gruppo di pedalatori - può decidere di legare la cifra devoluta ai km percorsi in bicicletta tra il 26 settembre e il 25 ottobre prossimi.

 

L’obiettivo di Bikevo è che, nell’arco dei nove giorni, la somma dei chilometri percorsi in Italia da tutti i partecipanti dell’iniziativa 2+ Milioni di km raggiunga, come minimo, un totale di due milioni di chilometri.

La somma che verrà raccolta sarà poi devoluta interamente e in parti uguali alla FCI e a Dynamo Camp.

 

Tutti possono partecipare

Offrire il proprio contributo a 2+ Milioni di km è semplice: occorre collegarsi al sito 2milionikm.com e registrarsi, donando la cifra simbolica di 2 Euro. Chi si iscriverà potrà sceglie di dare un ulteriore contributo, attribuendo un valore a ogni chilometro pedalato tra il 26 settembre e il 4 ottobre.

Le cifre che si possono indicare ammontano a 10, 25 o 50 centesimi al chilometro, per arrivare fino a 1 euro. Ogni partecipante è libero di pedalare in autonomia sui percorsi preferiti, con qualsiasi velocipede, comprese le e-bike a pedalata assistita. Una volta terminato il giro, il partecipante dovrà caricare online sul sito dedicato la traccia gpx del percorso effettuato e registrato per mezzo di qualsiasi dispositivo, come cellulare, ciclocomputer o smartwatch. Il caricamento può essere fatto anche direttamente dall’app Bikevo oppure manualmente, con una semplice autocertificazione.

Previa autorizzazione e nel rispetto della normativa sulla privacy, i dati* dei partecipanti potranno essere inseriti in una classifica che sarà visualizzabile fino al 31/12/2020.

*nome, cognome, luogo, chilometri, tempo utilizzato, nome del team o della società (in caso di partecipazione come team o società), importo donato e distanza percorsa.

 

Pedalare fa bene, anche agli altri

L’intera somma ricavata sarà devoluta interamente e in parti uguali a sostegno del movimento ciclistico giovanile della Federazione Ciclistica Italiana e delle attività di Terapia Ricreativa Dynamo offerte da Dynamo Camp.

La FCI utilizzerà i fondi per intervenire direttamente in 140 scuole di ciclismo presenti sul territorio nazionale. La Federazione organizzerà tra venti e trenta manifestazioni promozionali a partire dal febbraio 2021 con l’idea di coinvolgere almeno 5.000 giovani di età compresa tra i 5 ed i 15 anni e di avvicinare molti ragazzi e ragazze alla pratica del ciclismo.

Dynamo Camp finanzierà la sua articolata realtà, che sostiene in molti modi bambini e adolescenti fra i 6 e i 17 anni affetti da malattie croniche, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione, ai fratelli sani e alle loro famiglie.

Presso la sede di Limestre, in provincia di Pistoia, e attraverso il progetto Dynamo Programs, che spazia dagli ospedali, alle associazioni patologia e alle case famiglia del territorio nazionale, Dynamo Camp punta a restituire ai bambini fiducia in sé stessi, facendoli focalizzare sulle proprie capacità e non sulle disabilità, migliorando nello stesso tempo la qualità della vita delle loro famiglie.

 

 SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711    

pra@suzuki.it

Seguici su Facebook, Twitter, Youtube, Instagram