settembre 04, 2020 - Suzuki Auto

La Federazione Ciclistica Italiana sceglie Suzuki per la stagione sportiva 2020/2021

cover

-La Casa di Hamamatsu, in qualità di Main Partner, e FCI, hanno definito l’accordo per l’annata 2020/2021;

 -La “S” di Suzuki sarà presente sulla maglia 20/21 delle squadre Nazionali di ciclismo in tutte le competizioni sportive;

 -Nell'ambito di questa partnership, lo staff della Federazione Italiana guiderà una flotta di Suzuki S-Cross 4x4 AllGrip.

 

Suzuki è onorata di essere presente sulla maglia dei nostri atleti delle nazionali di ciclismo grazie alla scelta della Federazione Ciclistica Italiana, per la stagione sportiva 2020/2021. Il rapporto tra la Casa di Hamamatsu e la FCI prosegue con soddisfazione reciproca dal 2016 e si fonda su una comunanza di valori che fanno parte del DNA dello splendido sport delle due ruote e della storia ultracentenaria di Suzuki. Il ciclismo è uno sport che premia la volontà, la preparazione, la resistenza e la determinazione nell’affrontare i propri limiti per superare gli avversari rispettando le regole, e raggiungere nuovi traguardi. La storia di Suzuki è permeata di passaggi dove questi valori hanno permesso di crescere ininterrottamente da laboratorio di costruzione di telai per tessere la seta all’8 costruttore al mondo di autovetture (fonte Jato), moto e motori marini.

 

Nuova maglia, stessa passione!

Grazie a questo accordo con la FCI, il logo Suzuki sarà presente sulla nuova maglia che le atlete e gli atleti Azzurri delle squadre Nazionali di ciclismo indosseranno in tutte le competizioni durante l’annata 2020/2021. La divisa ufficiale è stata mostrata in anteprima oggi sui social network, accompagnata dallo slogan: “Nuova maglia, stessa passione”.

La nuova maglia, che avrà il Marchio Suzuki sul petto e sulla schiena, sarà vista dal grande pubblico per la prima volta in occasione dei Campionati del Mondo Strada che si terranno a Imola da giovedì 24 a domenica 27 settembre.

 

Per Suzuki è un privilegio poter accostare il proprio marchio ai campioni del pedale che rappresentano l’Italia che vince, come dimostrato anche agli ultimi campionati europei in Bretagna, dove siamo stati protagonisti sia in campo femminile che maschile.” - ha commentato Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia, che ha poi aggiunto - “Gli atleti azzurri sono sempre tanto amati dalla gente, che li incoraggia con un tifo molto caloroso. Il ciclismo incarna la passione nazional-popolare sportiva per eccellenza e Suzuki è presente ovunque ci sia passione.”

 

Una flotta rispettosa dell’ambiente

In qualità di Main Partner della Federazione Ciclistica Italiana, Suzuki fornirà allo staff federale una flotta di vetture che saranno a disposizione dei tecnici e atleti della Nazionale per i trasferimenti e in occasione dei vari impegni ufficiali. Tutti i modelli della gamma Suzuki sono tra i più compatti, robusti e leggeri dei rispettivi segmenti e hanno consumi ridotti, associati a basse emissioni. Le vetture Suzuki sono dunque l’ideale per accostarsi in modo green al mondo del pedale.

Grazie alla tecnologia Suzuki Hybrid l’intero listino di Hamamatsu beneficia di tutte le agevolazioni previste per le auto ibride dalle Amministrazioni Locali e dalle Regioni e gode in questo periodo degli incentivi concessi dal Governo ai mezzi a basso impatto ambientale.

 

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo.

Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car.

L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo 4x4 compatto.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, anche nei settori dei motocicli e dei motori marini fuoribordo puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

 

  

SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711     

press@suzuki.it

Seguici su Facebook, Twitter, Youtube, Instagram

Ti potrebbe interessare anche



settembre 11, 2020 - Suzuki Auto

Automotive Events Green Heritage