settembre 19, 2019 - Suzuki Moto

#SUZUKICHALLENGE2019: ecco tutti i vincitori

cover

- Si è concluso con numeri straordinari il casting online organizzato da Suzuki per trovare nuovi Ambassador sui social network

- Tra le centinaia di candidature, una giuria ha selezionato i vincitori delle sette categorie previste dal regolamento

- Gli Ambassador scelti saranno chiamati a rappresentare Suzuki negli eventi più esclusivi della stagione 2020 raccontandoli sui propri canali social

Oltre 1.000 post Instagram e più di 50 video su YouTube, capaci di totalizzare oltre 1 milione e mezzo di visualizzazioni, circa un terzo delle quali ottenute da contenuti relativi alla sola Katana. Sono questi alcuni dei numeri strabilianti che testimoniano l’enorme successo riscosso dal #SUZUKICHALLENGE2019, la selezione online organizzata da Suzuki per individuare i suoi nuovi Ambassador social. A sceglierli è stata una giuria di esperti incaricati dalla Casa che ha esaminato tutti i candidati che si sono voluti mettere in gioco e hanno pubblicato un post o un video dedicato alla prova di una #moto Suzuki attraverso il proprio profilo Facebook, Instragram o YouTube.

I risultati del casting

Ad aggiudicarsi il ruolo di TRACK AMBASSADOR sono @peterwassili e @gexforracing che vivranno l’emozione di affrontare un corso di guida nella pista più magica di tutto il panorama mondiale: il Mugello. In sella ad una GSX-R1000R pronto pista e seguiti da istruttori e piloti professionisti i due giovani motociclisti scopriranno cosa vuol dire sfrecciare sul rettilineo del circuito più veloce del circus mondiale.

A @lucass98_official e @bucky_the_rider spetterà, invece, l’arduo compito di essere i nostri inviati ufficiali al prossimo Gran Premio d’Italia MotoGP in veste di MOTOGP AMBASSADOR.

Non saranno soli però, infatti, anche la loro controparte femminile formata @giulialoscodalcollo e @Zetabikergirl, insignite del titolo FEMALE MOTOGP AMBASSADOR, saranno protagoniste di una paddock experience unica che le farà respirare la straordinaria atmosfera della MotoGP.

Passando invece alle gomme artigliate e ai lunghi itinerari di viaggio, è @alessandro_chiarle_video che conquista la categoria dedicata alla V-Strom. Sarà lui il TRAVEL AMBASSADOR che prenderà parte al weekend inaugurale della V-Strom Academy 2020.

Infine, il riconoscimento più ambito, quello di ONE YEAR AMBASSADOR, è stato assegnato a @theitalianblackrider. Claudio, questo il nome che si nasconde dietro al profilo social, sarà al fianco di Suzuki per tutto il 2020. Attraverso il suo canale youtube e la sua pagina Instagram, vi racconterà una Suzuki a 360 gradi, vista da fuori, vista dagli occhi di un giovane appassionato che ha il cuore che batte per la casa di Hamamatsu.

Una comunicazione moderna ed efficace

Con questa iniziativa Suzuki ha voluto stimolare forme di comunicazione innovative, originali e spontanee che hanno coinvolto - e coinvolgeranno ancora - in modo alternativo il brand. Alcuni video del #SUZUKICHALLENGE2019 sono stati addirittura inseriti da YouTube nella sezione Tendenze, mentre l’hashtag del casting è stato condiviso su scala internazionale e ha generato interazioni anche in molti altri Paesi del mondo, come Francia, Spagna, Israele, Regno Unito e Giappone.

Si conclude così una prima edizione che ha saputo andare oltre le aspettative di Suzuki e che certamente, visto il successo, avrà un seguito.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo.

L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1952 Suzuki debutta nel settore motociclistico, producendo la sua prima bicicletta motorizzata, la Power Free, e dieci anni più tardi, nel 1962, vince il suo primo Campionato del Mondo di velocità nella Classe 50. Da allora Suzuki è grande protagonista nelle competizioni, in pista come nel motocross. Con in sella piloti leggendari quali Barry Sheene e Kevin Schwantz coglie innumerevoli successi iridati. Nel suo albo d’oro figurano anche 12 titoli nel Mondiale Endurance a squadre, 13 allori nel Campionato AMA Superbike e varie vittorie alla 24 Ore di Le Mans e al Bol d’Or, oltre che al Tourist Trophy dell’Isola di Man.

Puntando su uno stile personale e su soluzioni tecniche all’avanguardia, Suzuki scrive pagine memorabili anche della storia dei modelli di serie. Nel 1981 la Katana rivoluziona le regole del design motociclistico e nel 1985 la GSX-R 750 segna una svolta epocale nel mondo delle sportive. Nel 1999 è poi la Hayabusa a far registrare prestazioni assolute mai raggiunte prima.

La gamma attuale è tra le più complete e dà un contributo concreto alla crescita costante dell’Azienda, sempre più attenta ai temi dell’efficienza e della mobilità sostenibile.

SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711      

press@suzuki.it

Seguici su Suzuki Way of life! Facebook, Twitter, Instagram, YouTube