ottobre 30, 2018 - Suzuki Auto

Un’asta benefica per Suzuki Hybrid Art

cover

- Continua il percorso di Suzuki Italia nel mondo dell’arte: indetta un’asta benefica per aggiudicarsi l’esemplare unico di Suzuki Hybrid Art;

- L’asta, online dal 29 ottobre, si chiuderà il prossimo 15 novembre e il contributo ricavato sarà devoluto alla Galleria civica d’arte moderna e contemporanea (GAM) di Torino al fine di promuoverne le attività culturali;

- I visitatori del museo potranno vedere Suzuki Hybrid Art dal 19 ottobre al 19 novembre all’interno degli spazi espositivi della GAM.

Si è aperta ieri sera alle ore 17 sul portale Charity Stars l’asta benefica online che rappresenta l’atto conclusivo del progetto Suzuki Hybrid Art, protagonista della campagna di comunicazione “Think Hybrid. Drive Suzuki.”. Chiunque può registrarsi e fare un’offerta per aggiudicarsi l’esemplare unico di Suzuki IGNIS 1.2 Hybrid 2WD splendidamente decorato da Leonardo Giacomo Borgese in occasione del Salone dell'Auto Parco Valentino. L’auto sarà esposta fino a lunedì 19 novembre presso la GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino - dove testimonia il ruolo di Official Car che Suzuki ha nella mostra “I Macchiaioli”, in programma fino al 24 marzo 2019. I rilanci dovranno pervenire entro il prossimo 15 novembre e l’intero ricavato verrà devoluto a favore della Galleria Civica d’Arte Moderna, al fine di mantenere viva e attuale la propria attività culturale.

Un’opera unica

L’auto al di sotto della pellicola pittorica è Suzuki IGNIS 1.2 Hybrid, che Leonardo Giacomo Borgese dipinse lo scorso giugno sullo stand Suzuki durante il primo giorno di apertura del Salone dell'Auto Parco Valentino. La carrozzeria è stata ricoperta con una pellicola in PVC removibile, che è stata poi dipinta dall’artista con pittura acrilica.

L’opera ha i suoi fondamenti in un incontro di colori che trasforma il tridimensionale in bidimensionale e comunica la contaminazione continua del design, dell’arte, della moda e della tecnologia nella realtà contemporanea.

Come partecipare all’asta

L’ acquisto dell’opera sarà mediato dalla società Charity Stars s.r.l. e la base d’asta sarà pari a 8.000,00 euro. Al fine di presentare un’offerta, occorre collegarsi al sito charitystars.com/suzuki. Una volta completata la registrazione al portale, possibile anche tramite Facebook connect, sarà necessario inserire un numero di carta di credito a garanzia della propria puntata.

I potenziali acquirenti avranno tempo fino a giovedì 15 novembre per aggiudicarsi Suzuki Hybrid Art.

Un impegno per la città

Con il supporto dimostrato in occasione della mostra “I Macchiaioli”, come Official Car, e dell’asta benefica a favore della GAM, Suzuki aggiunge un altro tassello al mosaico di relazioni che la lega a Torino e al Piemonte.

A conferma di questo legame in ambito culturale, Suzuki è stata recentemente sponsor della Japan Week di Torino e, inoltre, ha sponsorizzato la mostra “Seta: il filo d’oro che unì il Piemonte al Giappone”, ospitata al Castello di Racconigi (Cuneo) fino al 20 novembre.

All’avanguardia

IGNIS è la perfetta ambasciatrice di Suzuki nel mondo della cultura e dell’arte. Questo #SUV ultracompatto rompe gli schemi, adottando forme originali e soluzioni non convenzionali. Le possibilità di personalizzazione che offre il catalogo IGNIS sono pressoché infinite. Ciascun Cliente può creare un esemplare praticamente unico, dando sfogo alla fantasia attraverso un assortimento di colori vivaci e molti accessori.

Dal punto di vista tecnico, Suzuki richiama le avanguardie che nel mondo dell’arte precorrono i tempi e ispirano i movimenti. Grazie alla sperimentazione e alla ricerca, la Casa di Hamamatsu risponde in modo geniale e innovativo al problema della mobilità a basso impatto ambientale, facendosi pioniera in materia di downsizing e di ibridazione.

Suzuki Hybrid Art è quindi simbolo in grado di comunicare e promuovere lo studio continuo per soluzioni alternative, sostenibili ed efficaci per la riduzione dei consumi e delle emissioni nocive.

Il sistema Suzuki Hybrid, adottato da IGNIS, BALENO e SWIFT, è l’emblema di questo approccio e sorprende per le dimensioni ridotte, il peso limitato e la sua eccezionale efficienza.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car.

L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo 4x4 compatto.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, anche nei settori dei motocicli e dei motori marini fuoribordo puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711     

press@suzuki.it

Katia Bertello

Marta Matta

Alessandro Berardi

Barbara Moscato

Immacolata Moretta

Seguici su Facebook,Twitter,Youtube,Instagram,Google+

News correlate


novembre 13, 2018 - Suzuki Auto

Automotive Excellence Heritage Technology


novembre 06, 2018 - Suzuki Auto

Automotive Design Excellence