luglio 04, 2018 - Suzuki Auto

Un semestre in crescita per Suzuki Italia e un maggio da record in Europa

cover

- Il primo semestre 2018 di Suzuki Italia si chiude con il segno + (+3,97%) rispetto ad un 2017 che fu, a sua volta, un anno record per il Marchio di Hamamatsu in Italia. In particolare, nel mese di maggio, Suzuki Italia ha conquistato il primato per vendite tra le filiali europee Suzuki;

- Dietro questo risultato ci sono una strategia commerciale vincente e una gamma di modelli efficienti e di grande personalità;

- La tecnologia Suzuki HYBRID permette a Suzuki di confermarsi come il secondo costruttore per vendite di auto ibride in Italia.

Dopo un 2017 in cui è risultata la Casa in maggior crescita tra le prime trenta del mercato italiano, Suzuki conferma il suo trend positivo anche nel 2018. Il primo semestre si chiude, infatti, a 17671 immatricolazioni (+3,97% rispetto al primo semestre 2017) in un mercato in calo del 1,45%, segnando così un incremento di quota di mercato che passa dall’ 1,49% all’ 1,58% del semestre appena concluso. In maggio, in particolare, Suzuki Italia ha registrato 3.218 immatricolazioni, valore che ha fatto del nostro Paese il primo mercato per Suzuki in Europa. L’Italia è seguita in questa classifica dal Regno Unito e dalla Germania, rispettivamente a 3.117 e 3.003 unità.

Strategia vincente

Dietro a risultati tanto lusinghieri ci sono molteplici fattori, a partire da una politica commerciale efficace soprattutto verso il settore dei privati, che rappresentano stabilmente oltre il 90% della Clientela Suzuki, che risulta il primo marchio in Italia per quota di vendite in questo fondamentale segmento. I suoi elementi chiave sono prezzi chiari, promozioni e finanziamenti realmente vantaggiosi e allestimenti sempre molto ricchi rispetto alle relative fasce di mercato, secondo la tradizionale filosofia “Tutto di serie, senza sorprese”.

Dal punto di vista marketing lo sforzo di Suzuki in Italia si è rivolto al miglioramento della brand awareness con una presenza costante in ambiti nazional-popolari, come lo sport professionistico (Torino FC, Federazione Italiana Ciclismo, Federazione Italiana Sport del Ghiaccio), quello amatoriale (supporto alle ASD tramite il programma Suzuki è Sport) e nei grandi show (Festival di Sanremo).

Gamma completa

Una simile strategia è vincente perché applicata a una gamma di prodotti in linea con le più moderne esigenze di mobilità. I modelli che compongono l’offerta Suzuki hanno dimensioni compatte e sono tra i più leggeri dei loro segmenti, pur nella grande robustezza garantita dagli acciai alto resistenziali, a garanzia di una grande efficienza e di un eccezionale piacere di guida.

Lo dimostra IGNIS, best-seller del listino Suzuki in Italia, pioniere dei #suv ultracompatti, al contempo pratica, spaziosa. Lo stesso approccio progettuale caratterizza anche SWIFT, piccola sportiva apprezzata dagli italiani, venduta in oltre 6 milioni di esemplari in tutto il mondo e ora riportata al centro dell’attenzione dall’arrivo della grintosa versione Sport. Grande successo riscuotono i modelli off-road, che trovano in VITARA un evergreen pronta ormai a festeggiare i trent’anni da costante punto di riferimento del settore 4x4. S-CROSS, l’ammiraglia della Casa, unisce a grande spazio la disponibilità della esclusiva trazione integrale 4WD ALLGRIP. E presto arriverà la quarta generazione di JIMNY a dare un ulteriore supporto, in termini sia di immatricolazioni sia di immagine.

Think Hybrid. Drive Suzuki.

Un grande impatto mediatico e strategico è stato ottenuto anche con la recente campagna “Think Hybrid. Drive Suzuki.”, dedicata alla tecnologia Suzuki HYBRID, che sta ottenendo risultati commerciali eccezionali. A maggio, le ibride Suzuki hanno totalizzato, infatti, un incremento del 41% rispetto allo stesso mese del 2017.

Ciò ha permesso a Suzuki di confermarsi come il secondo costruttore per vendite di auto ibride in Italia, alle spalle di Toyota e davanti a Kia. Rispetto ad altre soluzioni più pesanti, ingombranti e onerose, la tecnologia Suzuki HYBRID può far valere la compattezza, la leggerezza e il costo accessibile, abbinati a un’effettiva capacità di ridurre i consumi e le emissioni nocive. E quanto Suzuki sia all’avanguardia in materia di mobilità moderna è dimostrato dal fatto che sia l’unico marchio a proporre modelli ibridi sotto i quattro metri di lunghezza dotati anche di trazione integrale, di motore turbo oppure di tripla alimentazione, benzina, ibrida e GPL.

Tutte proposte con un sovrapprezzo di appena 1.000 Euro, le versioni HYBRID di BALENO, IGNIS e SWIFT garantiscono una riduzione dei consumi nel ciclo urbano rispettivamente del 15,5%, del 17,5% e del 17%.

Giova inoltre ricordare che le vetture ibride Suzuki godono delle agevolazioni che in larga parte Regioni e Comuni italiani riconoscono alle auto ibride. Molte Amministrazioni locali concedono infatti alle auto ibride vantaggi quali l’esenzione dal pagamento della tassa di possesso per periodi fino a cinque anni, l’accesso alle ZTL o la sosta gratuita nei parcheggi delimitati da strisce blu.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo 4x4 compatto.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711     

press@suzuki.it

Katia Bertello

Marta Matta

Alessandro Berardi

Barbara Moscato

Immacolata Moretta

Seguici su Facebook,Twitter,Youtube,Instagram,Google+