giugno 07, 2018 - Suzuki Auto

L’adrenalinica Suzuki SWIFT SPORT: Porte Aperte il 9 e 10 giugno

cover

-   Sabato 9 e domenica 10 giugno i Concessionari Suzuki dedicheranno un Porte Aperte alla sportiva SWIFT SPORT;

-   I Clienti potranno prenotare un test drive e approfittare dell’imperdibile offerta lancio a 18.150 Euro;

-   Il Porte Aperte darà la possibilità di scoprire tutta la gamma Suzuki SWIFT, dalla urbana SWIFT HYBRID all’avventurosa SWIFT 4WD ALLGRIP


La più emozionante SWIFT SPORT di sempre è pronta per il debutto sulle strade italiane e a conquistare gli appassionati delle “hot hatch”. È lei il nuovo indiscusso punto di riferimento tra le compatte tutto pepe, grazie al peso ridotto in rapporto alle prestazioni del motore e a una ricca dotazione di serie, che non ha eguali tra la concorrenza.

L’appuntamento è fissato per il weekend del 9 e del 10 giugno, quando la rete dei Concessionari Suzuki sarà protagonista di un’apertura straordinaria, dedicata alla novità sportiva della Casa di Hamamatsu e alla gamma SWIFT.

Feeling immediato

SWIFT SPORT ha una carrozzeria aerodinamica e muscolosa e sarà disponibile nell’iconico colore pastello di lancio, chiamato Champion Yellow, oppure, a richiesta, in sei tinte metallizzate o in cinque varianti BiColor, con tetto e calotte degli specchi in Nero Dubai.

Con una massa a vuoto di soli 975 kg e un motore 1.4 BOOSTERJET da 140 cv e 230 Nm, SWIFT SPORT può vantare poi rapporti peso/potenza e peso/coppia (rispettivamente di 6,96 kg/cv e 4,24 kg/Nm) tra i migliori della categoria. Questi dati si traducono su strada in un tempo di 8,1 secondi nell’accelerazione 0-100 km/h e in un temperamento molto vivace anche ai regimi più bassi, mentre i consumi e le emissioni sono sempre limitati. Grazie alla leggerezza, a ogni azione su sterzo, freni e acceleratore corrisponde una risposta rapida e precisa, per una guida esaltante su ogni percorso.

Il pilota, grazie al sedile sportivo con poggiatesta integrato, si sente un tutt’uno con l’auto e ha la sensazione di controllo assoluto in ogni situazione. Con SWIFT SPORT il piacere di guida entra in una nuova dimensione.

Allestimento al top

SWIFT SPORT ha un abitacolo spazioso e rifinito con cura, dall’ottimo comfort e un’elevata qualità della vita a bordo, in virtù di un equipaggiamento di serie completo di tutto ciò che si possa desiderare. In ambito sicurezza, spiccano i dispositivi “attentofrena” (frenata automatica con riconoscimento pedone), “guidadritto” (mantenimento della corsia con gestione attiva dello sterzo) e “restasveglio” (monitoraggio dell’attenzione del guidatore), che lavorano in combinazione con il sistema DSBS (Dual Sensor Brake Support, “occhiodilince”).  Il sistema d’infotainment ha prese USB e AUX, schermo touch da 7”, navigatore con mappe 3D, radio DAB+, Bluetooth® e connettività per smartphone. Il climatizzatore automatico è a sua volta di serie, così come i sedili riscaldabili, la retrocamera, il sistema di apertura porte e avviamento keyless “chiavintasca”, i fari full LED con sensore crepuscolare e il cruise control adattivo.

La terza generazione della compatta sportiva di Hamamatsu è quindi pronta a conquistare i piloti più esigenti con un prezzo di listino di 21.190 Euro (IVA inclusa, esclusi vernice metallizzata e IPT) ed è proposta in fase di lancio, al prezzo di 18.150 Euro (IVA inclusa, esclusi vernice metallizzata e IPT), con 3.040 Euro di sconto incondizionato fino al 30 giugno 2018. Il tutto, a fronte di una dotazione di serie completa sotto ogni punto di vista, secondo la filosofia Suzuki “Tutto di serie, senza sorprese”.

Le tre anime di SWIFT

Il Porte Aperte con protagonista SWIFT SPORT coinvolge anche il resto della gamma SWIFT che, con l’arrivo di questa nuova versione, diventa più poliedrica che mai. Se fosse un’atleta, Suzuki SWIFT sarebbe infatti una campionessa di triathlon, capace di esprimersi ad alto livello in tre contesti completamente diversi.

SWIFT SPORT è perfetta per le strade piene di curve, così come su pista, mentre le altre versioni si trovano a loro agio nei centri urbani o fuori dai nastri asfaltati.

SWIFT HYBRID è la regina della città: alle dimensioni contenute e alla manovrabilità tipica di ogni SWIFT, somma il sistema Suzuki HYBRID.

Il suo intervento graduale non richiede alcuna operazione da parte del pilota, riduce sensibilmente il consumo di benzina e rende la progressione brillante. In poche parole è il massimo della praticità e permette anche di godere dei benefici concessi localmente dalle varie Amministrazioni alle auto ibride, che possono andare dall’esenzione dal pagamento della tassa di possesso fino a cinque anni, all’accesso alle ZTL passando per la sosta gratuita nei parcheggi con strisce blu.

SWIFT 4WD ALLGRIP è invece l’emblema della versatilità assoluta, pronta a imboccare gli sterrati e ad affrontare in tutta sicurezza i fondi più insidiosi. Il suo asso nella manica è lo schema di trasmissione ALLGRIP AUTO, la trazione integrale ideale per un’auto compatta: è leggero, non necessita di manutenzione speciale e nell’uso non richiede un’esperienza particolare al pilota. Gestisce infatti in modo automatico la ripartizione della coppia tra i due assi, garantendo sempre un’ottima motricità. Il funzionamento è molto semplice: il suo giunto viscoso è pronto a trasferire fino al 50% della forza motrice alle ruote posteriori quando quelle anteriori perdono aderenza, assicurando pertanto la massima serenità anche su strade con fondo a scarsa aderenza.

Tra i cordoli, nel traffico congestionato dell’ora di punta così come su terra o ghiaccio, la gamma SWIFT è dunque oggi la portabandiera dello spirito di libertà Suzuki Way of Life!

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo #4x4 compatto.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

SUZUKI ITALIA SpA

Ufficio Stampa e PR Corporate

Tel 011 9213711     

press@suzuki.it

Katia Bertello

Marta Matta

Alessandro Berardi

Barbara Moscato

Immacolata Moretta

Seguici su Facebook,Twitter,Youtube,Instagram,Google+